ORIENTAMENTO E RIORIENTAMENTO

LOGO FSE

Progetto:

SCEGLIERE CON GUSTO

Il progetto interagisce con le priorità del Piano di Miglioramento – area di processo orientamento e continuità – volte a monitorare gli studenti in uscita dal percorso scolastico, per verificare la corrispondenza tra il livello di competenze acquisite ai fini di un efficace inserimento lavorativo e/o di una prosecuzione degli studi in percorsi post-secondari.
La specificità formativa dei nostri percorsi è più orientata al lavoro che al proseguo degli studi ma, viste le nuove competenze professionali richieste, con il progetto SCEGLIERE CON GUSTO si intende offrire una pari opportunità orientativa e sarà pertanto rivolto equamente all’orientamento sia universitario che al mondo del lavoro. Mira a favorire una scelta professionale consapevole proponendo anche attività volte a facilitare il passaggio dalla scuola superiore all’università, ad aiutarli a comprendere in anticipo ciò che viene richiesto dal mondo del lavoro, apprendendo quali siano le competenze professionali richieste sul mercato attuale in riferimento al loro percorso di studi. A tale scopo si cerca di stimare e valutare gli interessi degli studenti del triennio con test e colloqui dei bisogni, di caratteristiche personali e di aspettative e si propongono attività idonee e preparatorie fornendo chiavi di lettura utili a ciascuno per riuscire a individuare meglio e a valorizzare le proprie capacità e competenze, imparando a tener conto consapevolmente della propria indole e delle potenzialità innate.
Il lavoro viene integrato da importanti e indispensabili contatti con le realtà accademiche e professionali del nostro territorio.
La diversificata tipologia dei laboratori attivati riflette i bisogni dei destinatari e completa il processo di ri-orientamento continuo, svolto in itinere al fine di limitare gli insuccessi, la dispersione e dare continuità e sostegno alle scelte del post-diploma, soprattutto nell’attuale delicata situazione socio-economica causata dai pesanti eventi sismici che hanno interessato la scuola e l’intero territorio.
Le attività laboratoriali ,svolte in sede.e non, sono focalizzate al fare e al saper fare e, attraverso il lavoro cooperativo, creeranno un clima di serena collaborazione ed operatività in cui ciascuno sarà protagonista del proprio progetto di vita.
Particolare attenzione verrà data alla componente femminile e tutte le attività programmate opereranno in un’ottica di promozione delle pari opportunità, a partire da incontri formativi specifici con operatrici della Commissione Pari Opportunità e con protagoniste di successo del mondo del lavoro.
Tutte le azioni orientative previste pongono al centro del processo l’individuo che si vuole orientare e sempre meno l’esperto orientatore. La centralità di tutti gli interventi orientativi diventa così il riconoscimento della capacità di autodeterminazione dello studente, che va supportato nel trovare la massima possibilità di manifestarsi e realizzarsi. L’obiettivo è coinvolgere gli studenti e studentesse in attività pratiche che promuoveranno lo sviluppo di competenze trasversali o Soft Skills, sviluppate in ambito non formale ed informale.Particolare attenzione sarà rivolta ad attività esperienziali in ambito STEM.
I vari attori coinvolti nel progetto, gli operatori della scuola, del mondo del lavoro e dell’università, hanno pertanto il compito di facilitare i processi di sviluppo della consapevolezza e della responsabilità individuale e di abilitare il soggetto a prendere decisioni riguardo a scelte di carattere personale.